Cestistica SpezzinA
Federazione Italiana Pallacanestro
Lega Basket Femminile
Logo solley
Newsletter
LA CESTISTICA SPEZZINA SFIORA L'IMPRESA: CEDE ALLA CAPOLISTA DERTHONA SOLO NEL FINALE
Domenica 18 febbraio 2024
Partita strepitosa delle bianconere, che si vedono però superate negli ultimi secondi di gara. Tre le spezzine in doppia cifra
LA CESTISTICA SPEZZINA ATTENDE LA CAPOLISTA DERTHONA
Sabato 17 febbraio 2024
Palla a due domenica alle ore 18 al PalaMariotti
LA CESTISTICA SPEZZINA RESISTE ALLA RIMONTA EMPOLESE E OTTIENE IL SUO SECONDO SUCCESSO CONSECUTIVO
Lunedì 12 febbraio 2024
78-74 il finale. Quattro le bianconere in doppia cifra: Baldassarre, Colognesi, Favre e Templari

Ripartenza La Spezia: la Crédit Agricole vince 41-57 in casa del CUS Cagliari

Contributo significativo del trio Hernandez-Templari-Packovski con 46 punti complessivi

Riprende la marcia della Crédit Agricole, che espugna il PalaCUS col punteggio di 41-57 dopo una gara poco brillante, caratterizzata da 18 palle perse per le bianconere. La firma sulla partita è del trio Templari-Hernandez-Packovski che, assieme, totalizza 46 dei 57 punti totali messi a segno dalle spezzine.

La gara viaggia sui binari dell’equilibrio per i cinque minuti iniziali poi la Cestistica, con Packovski, Templari e Tosi, piazza il primo break di 0-8 che indirizza la partita in direzione delle liguri (6-18). Il canestro da due punti di Niola, per il CUS, chiude sia il parziale bianconero che il primo quarto. Il secondo vede la prima parte in cui le due compagini danno vita ad un botta e risposta. La Crédit Agricole tocca più volte il +13, ma le sarde riescono sempre a rosicchiare qualcosa alle spezzine. Un libero di Packovski ad un giro di lancetta dall’intervallo lungo manda le squadre al riposo sul 17-29.
Nel terzo periodo la Cestistica parte bene: quattro punti consecutivi di Hernandez – altra bella prestazione per lei, continua nel suo momento positivo – portano le bianconere sul +16 (17-33). Caldaro chiude il parziale spezzino e da lì comincia una mini-rimonta per il CUS, che ricuce lo strappo grazie al contributo di Saias, e arriva al termine del terzo quarto sul -8 (31-39). La Crédit Agricole, però, inferisce la spallata decisiva al match con un inizio di ultimo quarto davvero scoppiettante: uno 0-8 targato Templari-Tosi-Sarni ridà 16 lunghezze di vantaggio alle bianconere, che poi amministrano il vantaggio e respingono indietro ogni tentativo di recupero cagliaritano.
La partita termina 41-57 e, con questa vittoria, la Cestistica sale a quota 4 punti in classifica, riscattandosi dalla delusione della gara con Umbertide. Il prossimo impegno delle spezzine sarà domenica 25 ottobre alle ore 18 in un’altra gara di cartello: al PalaMariotti, infatti, arriverà San Giovanni Valdarno.

CUS CAGLIARI 41-57 CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA (8-18, 17-29, 31-39)

CUS CAGLIARI: Puggioni, Striulli ne, Caldaro 5, Zucca, Sanna ne, Saias 11, Sorbellini ne, Petrova 2, Madeddu 1, Niola 11, Prosperi 7, Ljubenovic 4. ALL: Xaxa.

LA SPEZIA: Packovski 15, Templari 16, Hernandez 15, Moretti, Tosi 4, Della Margherita, Linguaglossa, Giuseppone 2, Sarni 5, Amadei. ALL: Corsolini.

Commenti

Nessuno

Aggiungi un tuo commento

Compila il modulo sottotstante per inviare il tuo commento, ti ricordiamo che il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico sul sito.

Nome*:
Email*:
Commento*:
Website:
Codice di controllo*:

© 2012 - Cestistica Spezzina - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01343450118