Cestistica SpezzinA
Federazione Italiana Pallacanestro
Lega Basket Femminile
Logo solley
Newsletter
LA CESTISTICA SPEZZINA SFIORA L'IMPRESA: CEDE ALLA CAPOLISTA DERTHONA SOLO NEL FINALE
Domenica 18 febbraio 2024
Partita strepitosa delle bianconere, che si vedono però superate negli ultimi secondi di gara. Tre le spezzine in doppia cifra
LA CESTISTICA SPEZZINA ATTENDE LA CAPOLISTA DERTHONA
Sabato 17 febbraio 2024
Palla a due domenica alle ore 18 al PalaMariotti
LA CESTISTICA SPEZZINA RESISTE ALLA RIMONTA EMPOLESE E OTTIENE IL SUO SECONDO SUCCESSO CONSECUTIVO
Lunedì 12 febbraio 2024
78-74 il finale. Quattro le bianconere in doppia cifra: Baldassarre, Colognesi, Favre e Templari

LA CESTISTICA SPEZZINA COMANDA PER TRE QUARTI POI CEDE ALLA RIMONTA DI MILANO

Gran partita in Coppa Italia delle bianconere, che però non hanno benzina nel finale

Un’encomiabile Cestistica ferma la sua corsa in Coppa Italia col Sanga Milano, che vince 70-60. Il sorpasso vero e proprio ad opera delle meneghine, però, è arrivato soltanto nell’ultimo quarto, dopo 30 minuti in cui le bianconere avevano guidato la partita con autorevolezza e raggiunto il +12 come massimo vantaggio nel secondo periodo (27-39). Con le rotazioni accorciate per via delle indisponibilità di Zolfanelli e Guzzoni, le spezzine disputano comunque una gara straordinaria, ma non hanno benzina a sufficienza nel finale per reggere la rimonta del Sanga. Quattro le giocatrici della Cestistica in doppia cifra: guida Colognesi con 17 punti, poi Templari con 15, N’Guessan con 13 e Delboni con 11. A pesare sull’andamento della gara è anche la differenza a rimbalzo tra le due squadre, 53-37 per le lombarde. Primo quarto a favore delle bianconere, che piazzano un parziale di 0-8 in apertura, per poi gestire il proprio vantaggio fino al termine del periodo. La seconda frazione è molto equilibrata, con il Sanga che prova a ricucire mentre le spezzine rispondono ad ogni tentativo di rimonta, allungando anche sul +12 grazie ad una difesa efficace e buon ritmo in attacco, prima di subire il 7-0 di fine quarto che permette al Ponte Casa d’Aste di andare all’intervallo lungo sul 34-39. Ad inizio terzo quarto la Cestistica regge ancora bene le accelerazioni meneghine, anzi, riallunga sul +10 (38-48). Da qui però la squadra ligure comincia ad andare in riserva di energie, subendo il 13-2 che permette al Sanga di sorpassare (51-50), prima del colpo di coda di Templari che, con orgoglio, fa chiudere al comando il terzo periodo alle proprie compagne (51-53). Nell’ultima frazione Milano sfonda sfruttando il momento di grazia di Toffali e Penz, mentre la Cestistica non riesce a trovare le dovute contromisure alle due punte del Ponte Casa d’Aste, nonostante lotti fino alla sirena finale per cercare di riavvicinarsi. Al termine della gara, il punteggio è 70-60- Finisce così l’avventura di Coppa per le bianconere, che la prossima settimana si rigetteranno a capofitto sul campionato, ospitando Roseto al PalaMariotti domenica 12 marzo alle ore 18.
 
IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO 70-60 CESTISTICA SPEZZINA (13-20, 34-39, 51-53)

MILANO: Toffali 25, Novati, Guarneri 9, Beretta 2, Penz 10, Thiam ne, Van Der Keijl 8, Bonomi 5, Madonna 11, Finessi ne. ALL: Pinotti.

LA SPEZIA: Nerini, Colognesi 17, Templari 15, Castellani 4, Della Margherita ne, Pini, Delboni 11, N’Guessan 13, Guerrieri ne, Amadei. ALL: Corsolini.

Commenti

Nessuno

Aggiungi un tuo commento

Compila il modulo sottotstante per inviare il tuo commento, ti ricordiamo che il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico sul sito.

Nome*:
Email*:
Commento*:
Website:
Codice di controllo*:

© 2012 - Cestistica Spezzina - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01343450118