Cestistica SpezzinA
Federazione Italiana Pallacanestro
Lega Basket Femminile
Logo solley
Newsletter
MARTA GRANZOTTO RITORNA ALLA CESTISTICA SPEZZINA
Lunedì 8 luglio 2024
La guardia veneta arriva nuovamente in Liguria dopo nove anni
TABARA MBAYE APPRODA ALLA CESTISTICA SPEZZINA
Lunedì 8 luglio 2024
L'atleta arriva dall'Oxygen Roma Basket
LUCIA MISSANELLI È UNA NUOVA GIOCATRICE DELLA CESTISTICA SPEZZINA
Lunedì 8 luglio 2024
La guardia arriva dal Basket Club Bolzano

LA CESTISTICA LOTTA MA ESCE SCONFITTA DA EMPOLI

78-69 il punteggio finale. Tre bianconere in doppia cifra e tanto orgoglio non sono bastati ad agguantare il successo

Foto: USE Basket Empoli

Seconda sconfitta consecutiva per la Cestistica, che esce a testa alta, anche se battuta 78-69, dal confronto esterno con Empoli. Decisivo lo sprint dell’USE Rosa Scotti nella seconda metà dell’ultimo quarto, in cui la compagine di coach Cioni è più lucida di quella spezzina nel gestire i possessi pesanti nel finale di gara. Non sono bastate tre bianconere in doppia cifra: il capitano Elisa Templari con 18 punti, poi Guzzoni con 15 e Favre con 13. Le top scorer di partita, però, sono empolesi: Merisio da fuori (6/8 da 3) e Villarruel da dentro l’area (6/9 da 2 e 8/10 dalla lunetta) condannano le ospiti con 20 punti ciascuna.

La partita si gioca a ritmi alti, tra due squadre che amano correre. Ed Empoli è quella più efficace in campo aperto, brava a segnare punti facili in transizione, proprio dove fa più male alla Cestistica. Le bianconere gestiscono meglio l’inizio della gara, approfittando dell’imprecisione della compagine toscana, e guidano nel punteggio quasi fino alla fine del primo periodo, quando però arrivano un paio brutti attacchi che permettono ad Empoli di sorpassare sul 19-16 dopo dieci minuti. Nel secondo quarto l’USE Rosa Scotti alza l’intensità in campo, prova a staccare le spezzine, ma senza riuscirci. La Cestistica trova dalle individualità a gioco rotto punti importanti per rimanere a contatto con le padrone di casa, nonostante il massimo vantaggio toscano abbia toccato anche il +9 (34-25). Una tripla in transizione di Templari a tre secondi dalla sirena regala il -2 bianconero, con le squadre che vanno all’intervallo lungo sul 39-37.

Nella ripresa la partita procede in fotocopia come nel primo tempo, con l’USE Rosa Scotti che cerca la fuga e la Cestistica che ricuce ogni volta senza demordere. Il distacco tra le squadre si assesta ad elastico tra i 4 e i 6 punti, con Empoli sempre davanti. I ritmi, però, anche per via della stanchezza sempre maggiore, calano rispetto alla prima metà di gara. In questo contesto le padrone di casa riescono a toccare anche il +10 (56-46) verso la fine del terzo quarto, ma Favre e Guzzoni riavvicinano le bianconere sul 56-49 che chiude la frazione. Nell’ultimo periodo la Cestistica mette in campo una reazione d’orgoglio, rimontando dal -8 empolese (59-51) grazie ad un parziale di 2-10 firmato dal trio Capra-Favre-Cappellotto, per portare il match in parità sul 61-61 con oltre sei minuti ancora sul cronometro. Da questo momento, però, Empoli riesce a gestire con maggiore lucidità il finale di gara, scappando via nel punteggio, mentre la compagine spezzina paga di più la stanchezza, essendo stata ad inseguire per gran parte dell’incontro, che finisce 78-69 per le padrone di casa.

 

USE ROSA SCOTTI EMPOLI 78 – 69 CESTISTICA SPEZZINA (19-16, 39-37, 56-49)

EMPOLI: Fiaschi ne, Castellani 3, Ruffini 4, Patanè 7, Stoichkova 13, Merisio 20, Avonto, Villarruel 20, Manetti 9, Antonini ne, L’Ala ne, Miscenko 2. ALL: Cioni.

LA SPEZIA: Colognesi 5, Castelli ne, Cappellotto 4, Templari 18, Baldassarre 9, Carraro, Favre 13, Candelori ne, Guzzoni 15, Guerrieri ne, Ratti ne, Capra 5. ALL: Corsolini.

Commenti

Nessuno

Aggiungi un tuo commento

Compila il modulo sottotstante per inviare il tuo commento, ti ricordiamo che il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico sul sito.

Nome*:
Email*:
Commento*:
Website:
Codice di controllo*:

© 2012 - Cestistica Spezzina - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01343450118