Cestistica Spezzina - Carispezia - Termo
Federazione Italiana Pallacanestro
Lega Basket Femminile
Logo solley
Newsletter
La carica di Elisa e Silvia: la Crédit Agricole La Spezia ricomincia anche da loro
Lunedì 3 agosto 2020
Templari e Sarni non vedono l'ora di riabbracciare il campo ed il progetto bianconero
Lana Packovski ancora in bianconero
Giovedì 30 luglio 2020
La playmaker croata vestirà la canotta della Crédit Agricole La Spezia anche nella prossima stagione
La Crédit Agricole riparte da coach Corsolini
Mercoledì 29 luglio 2020
Ottavo anno consecutivo in bianconero per il tecnico della Cestistica

Carispezia: brutta sconfitta con Civitanova

Finisce 70-47 per le marchigiane. Spezzine belle a metà.

Brutta battuta d’arresto per la Carispezia, che esce sconfitta dalla trasferta marchigiana. In partita fino a metà gara, poi le spezzine sono letteralmente crollate, senza esprimere l’ottimo basket sfoggiato in due incontri e mezzo. Peccato, perché l’inizio era stato positivo.
Il primo canestro del match è delle bianconere, messo a referto da Margherita Corradino. L’incontro si mantiene sui binari dell’equilibrio, con le due squadre sempre a contatto fino all’11-11 di metà del primo quarto. In quel momento Civitanova prova l’accelerata, guadagnando sei punti di vantaggio, che però calano a quattro per il 19-15 marchigiano di fine frazione.
La rimonta delle spezzine è lenta ma inesorabile, soltanto che l’Infa Feba ricaccia indietro le ragazze di coach Corsolini ogni qualvolta tentino l’aggancio. Aggancio che arriva a quota 22 grazie a Cadoni – la migliore assieme a Templari nel primo tempo – e da lì riprende un incontro equilibrato che vede spesso la Carispezia mettere la testa avanti, ma poi recuperata da Civitanova. Il punteggio ad elastico si protrae fino alla sirena prima dell’intervallo lungo: 29-30 per le bianconere.
Nella ripresa l’approccio della Carispezia è troppo molle: le bianconere mantengono la testa avanti sul 33-32 nei primissimi istanti del terzo quarto, poi il buio totale. Civitanova piazza un parziale di 18-1 che porta le marchigiane a toccare il +16 sul 50-34. Termina 53-37 la terza frazione.
L’ultimo quarto comincia con l’Infe Feba che spinge ancora col turbo, raggiungendo il +19. Templari prova a lanciare la rimonta, ma purtroppo per le bianconere è un fuoco di paglia, perché la squadra marchigiana torna alla carica fino a toccare il +24 a cinque minuti dalla fine. Da quel momento Civitanova mantiene saldamente il comando del match, che si conclude 70-47 per le locali.

INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE 70 – 47 CA CARISPEZIA LA SPEZIA (19-15, 29-30, 53-37)
Civitanova: Orsili 2, Rosier 15, Paoletti ne, Perini 24, Bocola 10, Mataloni 9, Trobbiani 4, Marinelli, Stronati, Pelliccetti ne, D’Amico, Ceccarelli 6. All. Matassini.
Spezia: Da Silva 7, Lucca, Corradino 2, Templari 16, Mazza 4, Tosi, Linguaglossa 2, Cadoni 8, Innocenzi 1, Giuseppone, Olajide, Stoichkova 7. All. Corsolini.

Commenti

Nessuno

Aggiungi un tuo commento

Compila il modulo sottotstante per inviare il tuo commento, ti ricordiamo che il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico sul sito.

Nome*:
Email*:
Commento*:
Website:
Codice di controllo*:

© 2012 - Cestistica Spezzina - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01343450118